Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di altri siti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Accedendo ad un qualunque elemento sottostante questo banner o cliccando su "OK" per chiuderlo, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su "Cookie Policy".Cookie Policy

Menù delle pagine principali

Pagina principale

Torna alla ricerca
Anno: 1912
Biografia di Arturo Cucchiero scuciaro
Biografia di Arturo Cucchiero scuciaro

E’ da annoverare tra i più forti regatanti di tutti i tempi. In Storica detiene un curioso record: quattro primi posti con altrettanti diversi compagni. Il primo successo arriva nel 1912, in coppia con Barugolo, nonostante quest’ultimo, nel corso della gara, sia vittima di un malore. Cucchiero si ripete nel 1922, alla sua seconda partecipazione, con Vianello Crea I. Tornato in coppia con Barugolo ottiene due consecutivi terzi posti nel 1924 e 1925. Nel 1927 è in gara col giovane cugino Pietro Penso, che prenderà dal suo il soprannome con cui è conosciuto dagli appassionati del remo: Scuciareto. La coppia vince alla grande la Regata: potrebbe essere l’inizio di un ciclo, ma Scuciaro, inviso al regime per le sue idee antifasciste (non ha nemmeno indossato in gara la camicia nera come era stato stabilito) per qualche anno rallenta la sua attività agonistica. In Storica tornerà infatti solo 5 anni dopo, nel 1932, arrivando secondo, in coppia col suo nuovo compagno Saran. I due giungono l’anno successivo, dopo una fantastica rimonta, terzi. Il 1934 è l’anno della quarta vittoria di Scuciaro, sempre in coppia con Saran, mentre nel 1935 i due si aggiudicano un onorevole quarto posto. In nove edizioni della Storica a cui ha partecipato Scuciaro riesce così a conquistare altrettante bandiere. Il suo nome rimane però legato alla regata ad un remo di Murano. Dal fisico imponente, con un remo dalla pala sproporzionata che solo lui riesce a manovrare, è per anni imbattibile: vince, dal 1908 al 1921, ben 6 delle 7 edizioni a cui partecipa, arrivando quarto nel 1912 solo per colpa di un incidente, quando è primo, che lo costringe a vogare con una sola mano. A Murano Scuciaro otterrà, nella sua nona e ultima partecipazione, nel 1925, un onorevole terzo posto. Tra i suoi successi sono da annoverare anche le due edizioni consecutive della Regata della Giudecca, del 1920 e 1921, sempre in coppia con Crea I. 

Gondoliere per anni al traghetto di Santa Maria del Giglio Arturo Cucchiero è morto nel 1952.



Fonte: Umberto Zane

Menù delle pagine secondarie

Comune di Venezia - Ufficio Stampa

Sponsor

Venezia Unica - tutta l'offerta di Venezia acquistabile online
Venezia UnicaLa Regata Storica è partner della campagna #EnjoyRespectVenezia
Progetto Promovenezia S.c.p.a. con il contributo della legge Regionale 33/2002
Logo Veneto Tra la terra e il cielo