Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di altri siti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Accedendo ad un qualunque elemento sottostante questo banner o cliccando su "OK" per chiuderlo, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su "Cookie Policy".Cookie Policy

Menù delle pagine principali

Pagina principale

Torna alla ricerca
Anno: 1929
Cronaca 1929
8 settembre 1929


Quest’anno viene chiamata “Regata Reale”. Ospite d’onore è l’immancabile  Giovanni Giuriati, che in questo momento, all’interno del regime, ricopre il ruolo di presidente della Camera Corporativa. Rispetto all’anno precedente vengono fatte le cose in grande: la spesa complessiva toccherà infatti quota 43.000 (lire). Tra i vari capitoli di spesa: 6.500 lire per i premi ai regatanti, 4.800 lire come compenso ai bissonieri, 5.200 lire per le 20 gondole a 4 remi da rappresentanza e le 12 barche a due remi per il servizio d’ordine dei vigili urbani, 5.000 lire per la costruzione del palco, dei pontoni e delle passerelle. Torna anche il tradizionale disnar, fissato per il giovedì precedente la gara. Le previsioni sono tutte per Saran e Panetti, anche perché Scuciaro è ancora assente e i loro rivali tradizionali si sono divisi: Verzotto è in gara con Luigi Busetto Arcisa, mentre Pippa voga in coppia con Busarocche. Dopo il via, dato non col solito colpo di cannone ma con l’abbassarsi di un fazzoletto bianco, scatta in testa la coppia Cagarelle-Dei Rossi, seguita da Saran-Panetti, Arcisa-Verzotto, i due Marieto e Pippa-Busarocche. Posizioni immutate sino alla machina, quando il gruppo di testa attraversa diagonalmente il Canal Grande, gettandosi sulla sinistra, dove la curva è più propizia. Una manovra che costa una posizione ad Arcisa-Verzotto, che sbagliano traiettoria e vengono infilati dai due Marieto. Cagarelle e Dei Rossi sembra che possano farcela, ma al ritorno, all’altezza di Ca’ Pesaro, subiscono la rimonta di Saran e Panetti, che conquistano così la loro quarta vittoria in coppia.



Fonte: Umberto Zane

Menù delle pagine secondarie

Comune di Venezia - Ufficio Stampa

Sponsor

Venezia Unica - tutta l'offerta di Venezia acquistabile online
Venezia UnicaLa Regata Storica è partner della campagna #EnjoyRespectVenezia
Progetto Promovenezia S.c.p.a. con il contributo della legge Regionale 33/2002
Logo Veneto Tra la terra e il cielo