Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di altri siti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Accedendo ad un qualunque elemento sottostante questo banner o cliccando su "OK" per chiuderlo, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su "Cookie Policy".Cookie Policy

Menù delle pagine principali

Pagina principale

Torna alla ricerca
Anno: 1961
Biografia di Giannino Vianello testacalda
Biografia di Giannino Vianello testacalda

Fosse stato più previdente, Giannino Vianello Testacalda avrebbe potuto aprire una ben avviata porcilaia. Sono stati infatti ben 7 i quarti posti da lui collezionati in Canal Grande, col relativo premio di consolazione del maialino vivo, che invece lui ed il suo compagno di voga del momento, dopo averlo fatto dovutamente ingrassare, hanno poi consumato, come da tradizione, con parenti e amici. 

Testacalda, in 16 partecipazioni alla Regata storica, ha comunque avuto la capacità di conquistare anche due primi posti, due secondi e un terzo, per un totale, con le 7 del quarto classificato, di ben 12 bandiere vinte.

Il suo esordio in Canal Grande avviene, appena ventenne, nel 1961: con Angelo Badan chiude all’ottavo posto. Testacalda si ripresenta al via della Storica due anni dopo con un nuovo compagno, Palmiro Fongher, con cui disputerà complessivamente 10 edizioni della regata. La coppia dimostra di funzionare già all’esordio, ottenendo un buon quarto posto, preludio alle due vittorie consecutive conquistate nel 1964 e 1965. Equipaggio da battere anche nella Regata del 1966 Palmiro e Testacalda ottengono invece solo il quarto posto e rompono, alla fine della stagione, momentaneamente, il loro sodalizio. Testacalda corre la Storica del 1967 in coppia con Casaneti: quarto sul traguardo viene poi retrocesso, per scorrettezze, al quinto posto. Nel 1968 e nel 1969 Testacalda fa invece coppia con un altro regatante emergente, Bufalo, conquistando dapprima un quarto posto e poi un terzo. Nel 1970, dopo 4 anni, decide però di tornare a vogare con Palmiro Fongher, con risultati importanti, ma comunque complessivamente più modesti dei precedenti: due secondi posti (1970 e 1973), due quarti (1971 e 1974), un quinto (1975) e un sesto (1972).

Corsa la decime regata insieme, nel 1975, Testacalda e Fongher decidono di separarsi. Testacalda torna in gara alla Storica solo nel 1977, in coppia con l’emergente Bruno Strigheta, ottenendo un quarto posto, bissato anche l’anno successivo, a quella che sarà la sua ultima apparizione in Canal Grande.



Fonte: Umberto Zane

Menù delle pagine secondarie

Comune di Venezia - Ufficio Stampa

Sponsor

Venezia Unica - tutta l'offerta di Venezia acquistabile online
Venezia UnicaLa Regata Storica è partner della campagna #EnjoyRespectVenezia
Progetto Promovenezia S.c.p.a. con il contributo della legge Regionale 33/2002
Logo Veneto Tra la terra e il cielo