Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di altri siti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Accedendo ad un qualunque elemento sottostante questo banner o cliccando su "OK" per chiuderlo, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su "Cookie Policy".Cookie Policy

Menù delle pagine principali

Pagina principale

Torna alla ricerca
Anno: 1924
Biografia di Giovanni Vianello crea II
Biografia di Giovanni Vianello crea II

Fratello minore di Giovanni, nonché di Anafesto, Giovannino Vianello, Crea II, è dei tre, quello che ha ottenuto i risultati più significativi. Ben 9, su 13 partecipazioni, sono infatti le bandiere da lui conquistate in Canal Grande, in un arco di tempo di 14 anni. Il bilancio è di una vittoria, ben quattro secondi posti, tre terzi ed un quarto. L’unico successo arriva nel 1924, proprio all’esordio, in coppia col fratello Anafesto, mettendo in fila regatanti del calibro di Verzotto e Scuciaro. I due fratelli ci riprovano nel 1925, giungendo quarti, poi le loro strade si dividono. Giovannino, l’anno successivo, si presenta al via col fratello maggiore Giovanni. Sono ormai gli anni in cui dominano le coppie Saran-Panetti e Pippa-Verzotto: il terzo posto conquistato equivale quasi ad una vittoria. Nel 1927 Giovannino fa ancora meglio: vogando col cugino Achille guadagna infatti la seconda piazza. Nel 1928 i due confermano il loro valore, giungendo terzi dietro ai soliti Saran-Panetti e Pippa-Verzotto. Nel 1929, invece, Giovannino decide di vogare con Gino Magrini: non è una scelta felice, visto il nono e ultimo posto conquistato. Crea II torna allora in coppia con Achille Vianello, conquistando la seconda bandiera nel 1930, e la terza nel 1931. Meno bene va nel 1932: i due giungono infatti solo quinti. La Regata del 1933 sembra essere quella buona per la vittoria: dopo un’entusiasmante volata a tre i due Crea giungono però solo secondi, dietro a Scuciareto-Brassicurti e davanti a Saran-Scuciaro.  L’anno successivo è ancora una volta una volata tra queste tre coppie, con i Crea ancora secondi e Saran-Scuciaro primi. Nel 1935 la coppia è costretta al ritiro, dopo essere stata danneggiata da un’altra imbarcazione. I due Crea si dividono: Giovannino tornerà in Canal Grande solo nel 1937, in coppia con Angelo Piranese Fiaca, ritirandosi dopo poco più di metà gara.



Fonte: Umberto Zane

Menù delle pagine secondarie

Comune di Venezia - Ufficio Stampa

Sponsor

Venezia Unica - tutta l'offerta di Venezia acquistabile online
Venezia UnicaLa Regata Storica è partner della campagna #EnjoyRespectVenezia
Progetto Promovenezia S.c.p.a. con il contributo della legge Regionale 33/2002
Logo Veneto Tra la terra e il cielo