Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di altri siti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Accedendo ad un qualunque elemento sottostante questo banner o cliccando su "OK" per chiuderlo, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su "Cookie Policy".Cookie Policy

Menù delle pagine principali

Pagina principale

Torna alla ricerca
Anno: 1845
Cronaca 1845
8 giugno 1845


E’ un’edizione ricordata anche per la magnificenza del corteo che fa da antipasto alla gara. 

Scrive il periodico “Il Vaglio”: ‘Ben 7 le bissone comunali: la prima, montata dal cavalier podestà, a 12 remi, rappresentava ARALDI, ed era di color celeste e bianco; la seconda, dal conte Girolamo Michiel, SCOZZESI, di color canarino e bianco; la terza dal conte Antonio Correr, AMERICANI, bottoni d’oro e bianco; la quarta dal conte Domenico Giustinian Recanati, BIRICHINI, color scarlato e nero(…) C’erano poi le tre barche delle mascherate di Napoletani (che al suono di musica andavano gettando aranci e distribuendo confetti), de’ Bizzarri e de’ Chioggiotti. Altre 2 gondole a 4 remi in costume della società Apollinea; 12 gondole a 4 remi, in costume alla greca del Casino de’ Negozianti; 12 gondole, sempre a 4 remi, all’Antica italiana di vari negozianti delle Mercerie. In più molte malgarote a 6 remi, una cinquantina di gondole private con i gondolieri vestiti in costume, 20 barchette fornite dagli imprenditori, 6 peote, decine di battelli addobbati a 4 e 6 remi, 4 barche con a bordo altrettante bande musicali. Per la prima volta si sono illuminate a gaz le fondamenta del vino e del ferro, con candelabri simili a quelli di san Marco e il ponte di Rialto stesso, con appositi fondi è stato rischiarato della medesima luce.’ 

In effetti la spesa complessiva dal Comune per la realizzazione dell’intera manifestazione è consistente: ben 11.421 lire austriache.

Dopo 3 regate consecutive vinte Miani è il grande favorito, anche perché quest’anno è di nuovo in coppia con Toscan. I loro rivali più accreditati sono Nanoli-Asdrubalo (l’anno precedente terzi) e Ballinzattera-Longo. A vincere sono invece degli outsider, Adamo e Tomio. La seconda piazza è conquistata da Nanetti-Roncae, mentre solo terzi sono Toscan-Miani, davanti a Nanoli-Asdrubalo.



Fonte: Umberto Zane

Menù delle pagine secondarie

Comune di Venezia - Ufficio Stampa

Sponsor

Venezia Unica - tutta l'offerta di Venezia acquistabile online
Venezia UnicaLa Regata Storica è partner della campagna #EnjoyRespectVenezia
Progetto Promovenezia S.c.p.a. con il contributo della legge Regionale 33/2002
Logo Veneto Tra la terra e il cielo