Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di altri siti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Accedendo ad un qualunque elemento sottostante questo banner o cliccando su "OK" per chiuderlo, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su "Cookie Policy".Cookie Policy

Menù delle pagine principali

Pagina principale

Torna alla ricerca
Anno: 1846
Cronaca 1846

1 giugno 1846

 

Anche quest’anno il Comune decide di fare le cose in grande, pensando anche alle Regate future. La Municipalità decide infatti di far costruire quattro nuove bissone: il 9 febbraio 1846 c’è la licitazione, a cui sono invitati ben 22 squerarioli. Oltre ad esse, scrive Emanuele Antonio Cicogna: “…mille e mille altre barchette rendevano più vago lo spettacolo, fra le quali più di una gondola ornata ed elegante. Un signore mostraca colla sua una gondola peschereccia, e con piccole reti ingegnose raccoglieva, ma non dall’acqua, e scagliava intorno alcuni pesciolini appositamente fatti, i quali si aprivano e mandavano dolci e confetti…”

Nell’edizione del 1846 sono in gara nove equipaggi, manca però la coppia vincitrice dell’anno precedente: i favoriti della vigilia sono così Nanetti e Roncae, che l’anno prima sono giunti secondi e vantano anche altri piazzamenti in coppia con altri regatanti. Vincono però due outsider: Scarpetta e Borghi, entrambi alla loro prima apparizione. Il loro è un successo senza discussioni. Scrive la “Gazzetta di Venezia”: ‘rapidissima lasciò, fin dal sito della mossa, le altre a sé un buon tratto’. C’è lotta serrata, invece, per il secondo posto, conquistato da Tagià-Mazier, ai danni di Nanetti e Roncae, mentre l’ultima bandiera è appannaggio della coppia Macchia-Manzetto, che lascia distanti le altre imbarcazioni.



Fonte: Umberto Zane

Menù delle pagine secondarie

Comune di Venezia - Ufficio Stampa

Sponsor

Venezia Unica - tutta l'offerta di Venezia acquistabile online
Venezia UnicaLa Regata Storica è partner della campagna #EnjoyRespectVenezia
Progetto Promovenezia S.c.p.a. con il contributo della legge Regionale 33/2002
Logo Veneto Tra la terra e il cielo