Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di altri siti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Accedendo ad un qualunque elemento sottostante questo banner o cliccando su "OK" per chiuderlo, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su "Cookie Policy".Cookie Policy

Menù delle pagine principali

Pagina principale

Torna alla ricerca
Anno: 1841
Cronaca 1841

20 giugno 1841


La Congregazione Municipale di Venezia porge domanda alle autorità austriache perché venga effettuata annualmente una “corsa di barchette lungo il Canal Grande a cura e a spese del Comune per incoraggiare i gondolieri a mantenere in onore la decantata loro destrezza”.

La manifestazione viene fissata per il 20 giugno. Il percorso è Giardini- paletto di Santa Lucia, con arrivo alla Pasina di San Silvestro, dove si afferrano le bandiere. I premi per i vincitori sono invitanti: al primo andranno 250 lire austriache, al secondo 200, al terzo 150, al quarto 100.

Una stupenda coreografia fa da cornice alla gara. Scrive la “Gazzetta di Venezia”: ‘Il Municipio aveva più eleganti bissone, gli imprenditori ed artieri un numero ancora maggiore di ballottine e malgarotte; di riscontro, al palazzo municipale, sorgeva una ricca galleggiante, o la macchina, dove i remiganti avevano a calor le bandiere…’

Favorita è la coppia Macchia-Pichiorle, che può vantare un secondo posto nella regata di 3 anni prima. La gara, però, si presenta subito molto incerta. Fino ad un terzo del percorso le imbarcazioni sono in fila indiana, molto vicine tra loro, tanto da toccare, come annota la “Gazzetta di Venezia”, ‘con la prua la poppa di quella davanti’. In testa è comunque la coppia Ballinzattera-Miani, seguita da Macchia-Pichiorle. Quando tutti si aspettano un attacco alla prima posizione di quest’ultimi esce fuori la coppia Marina-Moda, che riesce a portarsi al secondo posto e ad insediare, però senza successo, il primo, che va a Ballinzattera-Miani, che conquistano così la bandiera rossa. Ai secondi va la bandiera celeste, ai terzi la verde, ai quarti la gialla.



Fonte: Umberto Zane

Menù delle pagine secondarie

Comune di Venezia - Ufficio Stampa

Sponsor

Venezia Unica - tutta l'offerta di Venezia acquistabile online
Lavazza ItaliaInterparking ItaliaCoop Alleanza 3.0Casinò di Venezia Meeting&DiningVenezia UnicaLa Regata Storica è partner della campagna #EnjoyRespectVenezia
Progetto Promovenezia S.c.p.a. con il contributo della legge Regionale 33/2002
Logo Veneto Tra la terra e il cielo