Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di profilazione di altri siti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Accedendo ad un qualunque elemento sottostante questo banner o cliccando su "OK" per chiuderlo, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su "Cookie Policy".Cookie Policy

Menù delle pagine principali

Pagina principale

Torna alla ricerca
Anno: 1857
Cronaca 1857

20 agosto 1857


Se la regata del 1856 era stata organizzata per l’arrivo a Venezia dell’Imperatore, quella del 1857, che si tiene in un periodo certo più propizio, la metà di agosto, vuole rendere omaggio ad un altro membro della dinastia Asburgo: l’arciduca Ferdinando Massimiliano, in visita in città con la moglie, la principessa Carlotta del Belgio. Le barche in gara sono solo sette, nonostante ci siano in palio 250 lire austriache per il primo equipaggio arrivato, 200 per il secondo, 150 per il terzo, 100, più un maialino, per il quarto. La sfida sul Canal Grande, nelle previsioni dovrebbe essere tra il vincitore della precedente edizione, Gambe (in gara però non più con Francesco Bon, ma col fratello di questi, Andrea) e Adamo (in coppia però non più con Tomio, ma con Giovanni D’Este Capon). Le due imbarcazioni saranno in effetti tra le protagoniste della regata, ma dovranno accontentarsi, rispettivamente, del secondo e terzo posto. A vincere sono infatti Pietro Molinari Tondolocio e Angelo Bonato, mentre la coppia Giolo-Scanabecchi si aggiudica la quarta piazza, e quindi anche il maialino di consolazione.



Fonte: Umberto Zane

Menù delle pagine secondarie

Comune di Venezia - Ufficio Stampa

Sponsor

Venezia Unica - tutta l'offerta di Venezia acquistabile online
Venezia UnicaLa Regata Storica è partner della campagna #EnjoyRespectVenezia
Progetto Promovenezia S.c.p.a. con il contributo della legge Regionale 33/2002
Logo Veneto Tra la terra e il cielo